<![CDATA[EGIDIOFLAMINI - Notizie]]>Thu, 10 Dec 2015 20:40:13 +0100EditMySite<![CDATA[LETTERA ALL'UMBRIA]]>Mon, 08 Jun 2015 12:45:48 GMThttp://ita.egidioflamini.it/notizie/lettera-allumbria
Mia adorata Umbria,
l'immenso amore per te è non solo perché sei una terra stupenda, intrisa di storia e capace di mozzare il fiato con i tuoi incantevoli paesaggi.
Ti amo perché ti vivo e così facendo le cose della mia vita sono entrate dentro di te. E' come se i tuoi luoghi siano ora diventati tanti scrigni, in cui sono contenute le mie emozioni, le mie esperienze, i miei ricordi, le mie riflessioni, i miei segreti.
Mia adorata Umbria, quante volte mi hai accolto e coccolato in momenti delicati? E quante volte sei riuscita a meravigliarmi, quando sembrava che altra meraviglia non fosse possibile?
Io non sono che un piccolo uomo, con una grande fortuna: poter esprimere le cose ho dentro con la musica di un pianoforte.
Mia adorata Umbria, questa musica è per te.

Tuo, Egidio.

Sabato 13 Giugno - Casa Menotti, ore 16 e 18
HEART&EARTH Musiche dalla mia Umbria
SPECIAL LIMITED EDITION
Egidio Flamini, pianoforte
ingresso su prenotazione al numero 0743 46620 - al termine di ogni concerto viene servito un aperitivo nella terrazza d'onore
biglietto per concerto e aperitivo €7 - Casa Menotti, Piazza del Duomo, Spoleto
]]>
<![CDATA[SPECIAL LIMITED EDITION di HEART&EARTH]]>Sun, 07 Jun 2015 18:32:07 GMThttp://ita.egidioflamini.it/notizie/heartearth-special-limited-edition1
Sabato 13 Giugno a Casa Menotti alle ore 16 e 18, Egidio Flamini presenterà una nuova produzione discografica, una Special Limited Edition di Heart&Earth, progetto musicale dedicato alla sua adorata Umbria.
Nel programma del concerto, così come nel disco, brani tratti dal volume uno uniti ad altri che faranno parte del volume due, sul quale il pianista-compositore spoletino sta già lavorando da mesi.
Particolare il fatto che il disco verrà prodotto in sole 50 copie tutte siglate e numerate dall'autore, in modo che ognuna risulti realmente unica, e che l'acquisto sarà possibile soltanto per i presenti al concerto.
Davvero un evento più unico che raro per il cartellone del Festival Pianistico 2015.

Sabato 13 Giugno - Casa Menotti, ore 16 e 18
HEART&EARTH SPECIAL LIMITED EDITION
Egidio Flamini, pianoforte
ingresso su prenotazione al numero 0743 46620 - al termine di ogni concerto viene servito un aperitivo nella terrazza d'onore
biglietto per concerto e aperitivo €7 - Casa Menotti, Piazza del Duomo, Spoleto
]]>
<![CDATA[LISTEN THINK PLAY, IL CONCERTO FINALE]]>Sun, 07 Jun 2015 18:21:58 GMThttp://ita.egidioflamini.it/notizie/listen-think-play-il-concerto-finale
Domenica 14 Giugno presso Casa Menotti a Spoleto alle ore 11 si terrà il Concerto Finale del I ciclo di Listen Think Play la serie di concerti e Masterclass che Egidio Flamini ha tenuto presso la Scuola Sintonie di Terni da Ottobre 2014 a Maggio 2015.
Gli allievi selezionati per esibirsi in questo prestigioso evento finale sono otto ed in programma ci saranno musiche di autori moderni come lo stesso Egidio Flamini e Yiruma, ma anche classici come Beethoven e Chopin.
Di seguito il programma del concerto:
Nicolò Zedda _ E. Flamini, La scatola dei ricordi
Chiara Del Mauro _ L. van Beethoven, Per Elisa
Francesco Haji Karimian _ E. Flamini, Quattro anni luce
Martina Maran _ E. Flamini, Di certe carezze
Emanuele Corazzi _ E. Flamini, Settembre e Un samaritano buono, ma poco bravo
Giulia Fiori _ F. Chopin, Notturno op. postuma in do# minore
Maria Rita Cardinali _ E. Flamini, Nuvole rosa
Federico Felici _ Yiruma, Maybe e Spring time

L'ingresso sarà libero su prenotazione da effettuare allo 074346620.
Casa Menotti è a Spoleto in Piazza del Duomo.
]]>
<![CDATA[IL VIDEO "MIA ADORATA UMBRIA" ]]>Wed, 03 Jun 2015 13:39:14 GMThttp://ita.egidioflamini.it/notizie/il-video-mia-adorata-umbria
FESTIVAL PIANISTICO DI SPOLETO 2015 - XIX edizione
In questo video la presentazione di MUSICHEDIEGIDIOFLAMINI RELOAD #6, decimo appuntamento del Festival Pianistico di Spoleto.
Sabato 13 Giugno - Casa Menotti, ore 16 e18
HEART&EART Musiche dalla mia Umbria - SPECIAL LIMITED EDITION
Egidio Flamini, pianoforte
Info e programma ---> http://goo.gl/Qi99tB
]]>
<![CDATA[HEART&EARTH SPECIAL LIMITED EDITION]]>Tue, 02 Jun 2015 14:03:43 GMThttp://ita.egidioflamini.it/notizie/heartearth-special-limited-edition
Mancano 11 giorni all'uscita di Heart&Earth Special Limited Edition, il nuovo disco che..."non mi apettavo"! Heart&Earth, per chi non lo sapesse già, è il mio progetto musicale dedicato alla mia adorata Umbria e che contiene brani ognuno ispirato ad una zona diversa di questa meravigliosa terra.
Come sono andate le cose? E' presto detto. In Marzo un'amministrazione comunale mi ha proposto una idea che poi alla fine non si è nemmeno concretizzata, ma intanto che pensavo su come realizzarla al meglio, mi è venuta in mente quest'altra di idea: fare una versione limitata e speciale di Heart&Earth da pubblicare in occasione del mio concerto Musichediegidioflamini Reload #6 inserito all'interno della XIX edizione del Festival Pianistico di Spoleto.
Il concerto, in programma per Sabato 13 Giugno presso Casa Menotti in Piazza del Duomo a Spoleto in doppia replica alle ore 16 e 18 e dal sottotitolo "verso il volume 2", era già previsto avesse in programma brani tratti dal volume 1 di Heart&Earth, uscito nel 2013, uniti ad altri brani che faranno invece parte del volume 2 e che ho già composto. Ad un certo punto però mi sono detto: "Perchè non realizzare una edizione speciale e limitata di Heart&Earth in cui il volume 1 incontra il volume 2?"
Detto e fatto!
Eh già, il disco non sarà per tutti, altrimenti che Special Limited Edition sarebbe stata?!?!
Verrà prodotto in sole 50 copie e tutte saranno da me siglate e numerate, in modo che ognuna sia realmente unica e speciale. Potranno essere acquistate solo dagli spettatori del concerto del 13 Giugno, che al massimo appunto, vista la capienza ridotta di Casa Menotti, saranno 50.
Semmai dovessero rimanere alcune copie, dopo il concerto, allora verranno rese disponibili anche per chi non era presente e si potranno acquistare attraverso il Music Store di egidioflamini.it.
Nei prossimi giorni informazioni sui brani, quelli nuovi in particolare, soprattutto "8" il primo brano palindromo di tutta la storia della musica!
]]>
<![CDATA[UN CONCERTO DA NON PERDERE _ "DALLAPICCOLA: SGUARDO AL PASSATO"]]>Mon, 01 Jun 2015 17:10:17 GMThttp://ita.egidioflamini.it/notizie/un-concerto-da-non-perdere-_-dallapiccola-sguardo-al-passato
Raffinatissimo e da non perdere il prossimo appuntamento della XIX edizione del Festival Pianistico di Spoleto.
Sabato 6 Giugno alle ore 18 a Casa Menotti si esibiranno il mezzosoprano Elisabetta Pallucchi, già protagonista dell'acclamato e pluri-replicato Concerto di apertura del Festival "Amori in corso", insieme al pianista Filippo Farinelli.
I due artisti presenteranno al pubblico del Festival la loro recente produzione discografica tutta dedicata alla produzione da camera per voce e pianoforte di Luigi Dallapiccola, compositore del novecento italiano.
L'ingresso è su prenotazione al numero 0743 46620, al termine del concerto verrà servito un aperitivo nella terrazza d'onore. Biglietto per concerto e aperitivo €7.

LUIGI DALLAPICCOLA
Fu tra i primi in Italia ad approdare, sul finire degli anni trenta, alla dodecafonia. Le sue composizioni sono caratterizzate da intenso lirismo e da profondi contenuti spirituali e ideali. Artista di grande impegno civile, le sue opere sono spesso connotate dal sentimento ossessivo della presenza del male, ma anche dalla possibilità della ribellione e del riscatto.
In questo programma la sua sensibilità novecentesca si mescola a melodie ed armonie di compositori italiani vissuti a cavallo tra il sedicesimo ed il diciassettesimo secolo. Il risultato è meravigliosamente delicato, una prelibatezza musicale adatta a tutti i tipi di ascoltatore.

PROGRAMMA
Arie antiche italiane, realizzazione del basso continuo di Luigi Dallapiccola (1904-1975)

FALCONIERI, Andrea (1586-1656)
Bella porta di rubini

CAVALLI, Francesco (1602-1676)
Sospiri di foco

LEGRENZI, Giovanni (1626-1690)
Che fiero costume

STRADELLA, Alessandro (1639-1682)
Se nel ben sempre incostante

SCARLATTI, Alessandro (1660-1725)
Sento nel core
O cessate di piagarmi

CALDARA, Antonio (1670-1736)
Selve amiche

DURANTE, Francesco (1684-1755)
Vergin, tutto amor

GIORDANI, Giovanni (1751-1798)
Caro mio ben

CACCINI, Giulio (1550-1618)
Amarilli
Sfogava con le stelle

FRESCOBALDI, Girolamo (1583-1643)
Sonetto spirituale (Maddalena alla croce)

MONTEVERDI, Claudio (1567-1643)
Lamento di Arianna
Di misera regina (da “Il ritorno di Ulissa in patria")
Illustratevi, o cieli (da “Il ritorno di Ulissa in patria")

CURRICULUM
Elisabetta Pallucchi, nata a Spoleto, si diploma in Canto con il massimo dei voti e la lode, in Didattica della Musica con il massimo dei voti. Successivamente si laurea in Canto Barocco con il massimo dei voti e la Lode studiando sotto la guida di Gloria Banditelli. Ha seguito numerosi corsi di perfezionamento nel repertorio antico e cameristico tenuti da Susanna Rigacci, Elena Cecchi Fedi, Andrea Marcon, Carmen Gonzalez, Silvana Bazzoni Bartoli, Gloria Banditelli, Marinella Pennicchi.
Ha cantato in Festival nazionali ed internazionali in Italia, Francia, Germania, Svezia e Argentina come il Festival delle Nazioni (Città di Castello), il Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano, OperainCanto (Terni), Segni Barocchi di Foligno, Festival Transeuropeen (Rouen), Emilia Romagna Festival, Festival Pianistico di Spoleto, Hoors Sommaopera (Svezia), TLR Classica (Macerata), Festival dei Due Mondi di Spoleto, Festival Villa Solomei, Menuhin Festival di Gstaad (Svizzera), Festival de Ushuaia (Argentina), Brinkhall Summer Concerts di Turku (Finlandia). Ha collaborato con musicisti come Jan Joost van Elburg, Pasquale Veleno, Fabio Ciofini, Brian Schembri, Viggo Eden, Luis Bacalov, Gabriele Catalucci, Luca Garbini, Jorge Uliarte, Fabio Maestri. In occasione della festivà del Natale del 2007 a Roma ha tenuto un concerto per la Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Nell’aprile 2010, durante la VI edizione del Festival Internazionale di Ushuaia (Argentina), ha eseguito come solista il Requiem in Re minore K.626 di W.A. Mozart alla presenza della Presidentessa Cristina Fernandez per i festeggiamenti dei 200 anni della Repubblica Argentina in diretta nazionale.
Ha inciso per Radio Vaticana e per RaiRadioTre. Affianca all’intensa attività concertistica l’attività didattica.

Filippo Farinelli (www.filippofarinelli.com) si è diplomato in pianoforte al Conservatorio “F. Morlacchi” di Perugia, in Musica Vocale da Camera al Conservatorio “L. Campiani” di Mantova, ed ha conseguito il Diploma Accademico di II livello presso l’Istituto Superiore di studi Musicali “G. Briccialdi” di Terni. Si è perfezionato con Paolo Vergari ed ha seguito masterclasses, fra gli altri, con Dario De Rosa, Pier Narciso Masi, Irwin Gage e Dalton Baldwin. Ha inoltre frequentato un corso postgraduate di specializzazione nel repertorio liederistico alla UniversitätfürMusikundDarstellendeKunst di Vienna, nella classe di Charles Spencer. Suona stabilmente con il sassofonista David Brutti, Duo Disecheis (www.duodisecheis.com) e con il violinista Roberto Costa, Duo Komma (www.duokomma.eu) . Ha effettuato registrazioni, fra le altre, per le etichette: Brilliant Classics, Tactuse MaterialiSonori. È docente di Musica Vocale da Camera al Conservatorio Tito Schipa di Lecce.
]]>
<![CDATA[USCITA DISCOGRAFICA "INATTESA" _ HEART&EARTH SPECIAL LIMITED EDITION]]>Wed, 27 May 2015 08:38:53 GMThttp://ita.egidioflamini.it/notizie/uscita-discografica-inattesa-_-heartearth-special-limited-edition
Avevo annunciato questa novità qualche giorno fa, in occasione della presentazione del mio primo libro Lo specchio meraviglioso ed ora eccola qua, una "inattesa" uscita discografica.
E' una sorpresa pure per me perchè questa idea non era in cantiere è arrivata per caso, da una proposta fattami da un Comune e alla fine neanche concretizzatasi. Ma chi mi conosce bene lo sa, guai a gettare un sassolino nel stagno della mia creatività perchè ogni occasione per me è buona per nuove idee.
E infatti, in occasione del mio prossimo concerto, quello di Sabato 13 Giugno (Casa Menotti, Piazza del Duomo, Spoleto), presenterò un edizione speciale e limitata di Heart&Earth. Il disco in versione speciale conterrà cinque brani del volume 1 di Heart&Earth, più altri tre nuovi brani che faranno parte di quello che sarà il volume 2, al quale sto lavorando già da mesi.
Tra questi tre nuovi brani c'è "8" il primo brano palindromo di tutta la storia della musica!!!
Di che si tratta lo spiegherò la settimana prossima!
]]>
<![CDATA[LISTEN THINK PLAY, CONCLUSO IL PRIMO CICLO]]>Tue, 26 May 2015 09:58:36 GMThttp://ita.egidioflamini.it/notizie/listen-think-play-concluso-il-primo-ciclo
Si è concluso Domenica 24 Maggio il I ciclio di "Listen Think Play", la serie di concerti e masterclass che il Egidio Flamini ha tenuto presso la Scuola di Musica Sintonie di Terni. Il quarto ed ultimo appuntamento si è concluso, come successo anche per gli altri, con il Concerto degli Allievi, al termine del quale sono stati resi noti i risultati e consegnati riconoscimenti ad alcuni allievi che si sono particolarmente distinti per impegno, costanza e risultati ottenuti.
Tra i "piccoli pianisti" a ricevere una menzione di merito sono stati Nicolò Zedda e Chiara Del Mauro, proprio per l'attenzione e l'impegno con cui hanno seguito le lezioni e per i grandi miglioramenti conseguiti.
La borsa di studio in palio, consistente nella partecipazione gratuita al II ciclo di "Listen Think Play" che si svolgerà da Ottobre 2015 ad Aprile 2016, è stata assegnata ad Emanuele Corazzi, per la costanza del suo impegno, la passione nella preparazione e gli ottimi risultati ottenuti in occasione di ogni appuntamento.
Inoltre per il "Final Concert" del I ciclo sono stati selezionati i seguenti allievi: Nicolò Zedda, Chiara Del Mauro, Martina Maran, Francesco Haji Karimian, Maria Rita Cardinali, Emanuele Corazzi, Federico Felici e Giulia Fiori. In programma ci saranno musiche dello stesso Egidio Flamini, Yiruma ed anche Beethoven e Chopin.
Questo che sarà senz'altro un emozionante atto conclusivo, si terrà presso Casa Menotti Domenica 14 Giugno alle ore 11 con ingresso libero su prenotazione.
Di seguito alcune fotografie del concerto finale di PLAY #4.

]]>
<![CDATA[IL "Déjà vu" DI SIMONA GRANELLI]]>Mon, 25 May 2015 07:49:05 GMThttp://ita.egidioflamini.it/notizie/il-deja-vu-di-simona-granelli
La Musica, cosi' come la Letteratura, la Poesia, la Pittura, il Teatro, l'Architettura...sono lo strumento attraverso il quale si perviene al Nuovo soltanto se sapremo far nostre quelle stesse spinte ideali e rivoluzionarie che mossero i Grandi del passato a calcare la scena della vita.

"...periodicamente ritorno al Bianco. Mi immergo nella sua sintesi e dalla sua tonalità strappo un frammento, tentando di affrancarlo dalla sua eterna oggettivazione per farlo completamente mio. Ma ogni frammento è l'eco di altri che nel passato lo hanno preceduto e il presagio di altri che lo ripeteranno fino alla vertigine.
Per questo inevitabilmente ritorno al Bianco".    STEFANO BRACCI

Dopo lo speciale incontro che il pubblico del Festival Pianistico ha avuto con l'animo delicato di Stefania Surace e le sue composizioni, il prossimo appuntamento del calendario propone Sabato 30 Maggio alle ore 18 presso Casa Menotti la pianista spoletina Simona Granelli, in scena con il suo "Dejà vu".
Nel suo raffinatissimo programma una scelta di brani che vanno da Bach al contemporaneo Bracci passando per Rameau, Ravel, Satie e Debussy.
L'ingresso è su prenotazione al numero 0743 46620, al termine del concerto verrà servito un aperitivo nella terrazza d'onore. Biglietto per concerto e aperitivo €7.

PROGRAMMA

J.S. Bach (1685-1750)
Preludio e Fuga BWV 847

E. Satie  (1866-1925)
1.re Gymnopédie

M. Ravel  (1875-1937)
Sonatina

S. Bracci  (1954-viv.)
Frammenti del bianco Tre pezzi per pianoforte
                     
 ----------

C. Debussy (1862-1918)
Prèludes
(...Danseuses de Delphes)
(...La terrasse des audiences du clair de lune)
(...Les collines d'Anacapri)
(..."General Lavine" -eccentrique-)
(...Minstrels)


J.P. Rameau  (1683-1764)
Gavotta dalla Suite in La minore

CURRICULUM
SIMONA GRANELLI,  ricevuta la prima educazione musicale a Spoleto, sua città natale, ha proseguito gli studi del pianoforte presso il Conservatorio "F. Morlacchi" di Perugia, diplomandosi sotto la guida della Prof.ssa Giovanna Petrucci, con la quale ha conseguito nel 2012 la Laurea di Secondo Livello in Pianoforte sempre con il massimo dei voti.

Nel 1989 ha partecipato al corso di Alto Perfezionamento musicale tenuta dal M° Gyorgy Sandor, discepolo di Bela Bartok, per lo Spaziomusica di Cori (LT). Dal 1989 al 1993 ha frequentato i corsi di perfezionamento dell' Accademia Chigiana di Siena e dell' Accademia Musicale "O. Respighi" di Assisi, risultando vincitrice di borse di studio in entrambi gli istituti.

Allieva dei Maestri Eduardo Hubert ,Joaquin Achucarro ,Aquiles Delle Vigne  e per il pianoforte storico di  Bart van Oort, si é particolarmente distinta ai corsi estivi dell'Accademia Chigiana nella classe di musica d'insieme tenuta dal M° Riccardo Brengola, conseguendo il Diploma di Merito.

Svolge intensa attività concertistica iniziata nel 1982 a Spoleto, partecipando a Festival nazionali ed internazionali, sia come solista che in diverse formazioni cameristiche, esibendosi in luoghi e città prestigiosi
Nel 1998 e' stata invitata dal M° Giancarlo Menotti ad esibirsi nel Festival  dei Due Mondi per i "Concerti di Mezzogiorno".
E’ stata richiesta da Ambasciate e Istituti di Cultura, per promuovere la musica italiana all’estero: in Uruguay (Montevideo e San José), in Cile (Santiago e Viña del Mar) dove, oltre ai concerti, ha tenuto una Master Class all'Università della musica di Santiago, e in Canada (Toronto- 2011; Montreal-2014), le cui reti televisive, unitamente a RAI International, hanno trasmesso la registrazione del recital.  Lusinghieri apprezzamenti sono stati su di lei espressi dai critici musicali dei principali quotidiani dei due Paesi sudamericani: "...Simona Granelli, una notabile pianista di sorprendente virtuosismo..." (El Mercurio-Cile); "...duttile e convincente di notabile precisione ritmica e sensibile musicalità..." (El Pais-Uruguay); "...altissimo dominio del pianoforte..." (Ultimas Noticias-Uruguay).

Il suo repertorio spazia dal 1700 fino ai nostri giorni, non senza rifuggire qualificate collaborazioni con autori contemporanei, come Giancarlo Menotti, Gerhard Rosenfeld, Stefano Bracci e Paolo Sebastiani, dei quali ha eseguito composizioni in prima assoluta.

Collabora nell'Accademia americana "Spoleto Study Abroad" e alcuni suoi allievi sono risultati vincitori di Concorsi di Pianoforte nazionali e internazionali.
]]>
<![CDATA[FATAMORGANA, STEFANIA SURACE, 23 MAGGIO]]>Mon, 18 May 2015 19:46:28 GMThttp://ita.egidioflamini.it/notizie/fatamorgana-stefania-surace-23-maggio

Video di presentazione del progetto Musicraiser "Fatamorgana" con il quale Stefania Surace ha finanziato la realizzazione del suo nuovo CD.

"La musica è entrata a far parte della mia vita molto tardi, quando già avevo imboccato un’altra strada. A un certo punto ho fatto un sogno che mi ha fatto deviare. Questo sogno era una musica che non se ne voleva andare dalla testa finché non l’ho fatta vivere sulla tastiera del pianoforte.

L’idea di questo disco è nata sullo Stretto di Messina, perché lì succede un fenomeno speciale: la Fatamorgana, che trasforma il mare in una gigantesca lente d’ingrandimento e dalla costa calabrese ci permette di vedere la città di fronte, Messina, come se fosse vicinissima. Questo mi ha fatto pensare alla musica, perché anche la musica ha questo potere, di accorciare le distanze, rispetto agli altri, e all’interno di noi stessi, rispetto ai nostri cuori."

STEFANIA SURACE

Stefania Surace sarà la protagonista del prossimo appuntamento del Festival Pianistico di Spoleto, Sabato 23 Maggio alle ore 18 presso Casa Menotti.
Al pubblico del Festival Pianistico la pianista-compositrice calabrese presenterà i brani della sua recentissima produzione discografica, il disco "Fatamorgana".
L'ingresso è su prenotazione al numero 0743 46620, al termine del concerto verrà servito un aperitivo nella terrazza d'onore. Biglietto per concerto e aperitivo €7.

BIOGRAFIA
Mi chiamo Stefania Surace. Sono nata a Reggio Calabria il 27 luglio del 1976, e in Calabria vivo fino all'età di 18 anni, quando mi trasferisco a Roma. Da bambina studio il pianoforte (studi classici) fino all'adolescenza. Poi abbandono la musica e mi iscrivo all'università (LUISS "Guido Carli"). Dopo 4 anni sono laureata in Scienze Politiche. Quindi mi trasferisco in Belgio avendo ottenuto una borsa di studio per la specializzazione al Collegio d'Europa di Bruges. Dopo un anno torno in Italia e inizio a lavorare come redattrice web e ricercatrice in materie economiche e sociali, ma non ho una vera vocazione per questo genere di lavoro, così cambio strada e torno alla musica. A 27 anni compro il pianoforte e riprendo gli studi classici. Intanto inizio a comporre. Succede spontaneamente: non ho al momento alcuna nozione di armonia né di composizione, non so nemmeno scrivere gli spartiti. Spesso le musiche le sogno di notte e al mattino le ritrovo al pianoforte e le registro, a volte tali e quali, come le ho sognate, a volte con delle variazioni che nascono sempre spontanee, come delle improvvisazioni. Raccolgo 18 pezzi in un primo disco (Segnali dalle nuvole), poi, dopo 4 anni, ne raccolgo altri 18 in un secondo (Tracce di sogno alla luce del giorno). Imparo a fare gli spartiti e li registro alla SIAE. Dopo aver conseguito la Licenza di Teoria e Solfeggio al Conservatorio "S. Cecilia" di Roma, nel 2011 supero l'esame da privatista per il diploma di Compimento inferiore al Conservatorio "Perosi" di Campobasso. Nel settembre 2012, presso l'Istituto superiore di Studi musicali "G. Briccialdi" di Terni, sono ammessa alla frequenza del corso triennale di pianoforte per il conseguimento del Diploma Accademico sperimentale di I livello (titolo equiparato a laurea di I livello).
]]>